Disinfestazione Processionaria

bruchi-processionariaPer quanto meno conosciuti di altre specie, i bruchi delle processionarie, e le larve da cui si sviluppano, sono insetti che possono rappresentare un grande problema sia per l’uomo, che per gli animali domestici. Ne esistono di due tipi: quella del pino (thaumetopoea pityocampa), la più diffusa in Italia, e quella della quercia (thaumatopoea processionea).

La processionaria vive solitamente sui rami degli alberi di cui si ciba e di cui mette in pericolo la vita, come appunto il pino, la quercia, ma anche il larice e il cedro, provocandone spesso la defogliazione. Chi possiede un giardino, vive vicino ad un parco o semplicemente in un viale alberato, è quindi più probabile che debba affrontare un’infestazione di processionaria.

Il pericolo rappresentato da questo insetto deriva dalla sostanza tossica irritante contenuta nelle loro setole urticanti, detta “taumetopoeina”. È sufficiente il contatto, anche con le sole larve, per provocare rossore, prurito, eritemi e reazioni allergiche anche gravi: ogni anno, purtroppo, aumentano i casi di ricovero in ospedale delle persone colpite. Anche peggiori possono essere, inoltre, le conseguenze dell’attacco di processionarie per gli animali, soprattutto in caso di contatto diretto con bocca e lingua.

Pertanto, il trattamento di disinfestazione della processionaria deve essere, necessariamente, effettuata da professionisti esperti, come quelli di DISINFEST P.R.I.V.E.S., dotati degli strumenti necessari per combattere l’infestazione. La lotta alle colonie di processionarie richiedono estrema attenzione, sono quindi sconsigliatissimi i metodi fai-da-te.

Come riconoscere un’infestazione?

Riconoscere la presenza di processionaria sugli alberi è relativamente semplice: è sufficiente individuare un nido sericeo (in genere nel periodo tra gennaio e febbraio), ossia batuffoli simili a ragnatele di colore bianco o grigio, per essere certi della presenza degli insetti. Trovato un nido, è fondamentale e obbligatorio per legge, compiere disinfestazioni della processionaria.

I professionisti di DISINFEST P.R.I.V.E.S. operano innanzitutto un sopralluogo preventivo, utile a: studiare il livello d’infestazione, esaminare l’area oggetto dell’intervento e individuare l’ubicazione di tutti i nidi sugli alberi. Solo a questo punto procederanno con gli interventi fitosanitari e la disinfestazione della processionaria vera e propria, per eliminare tempestivamente e definitivamente il problema.

Quanto costa la disinfestazione della processionaria?

Per definire il prezzo di una disinfestazione completa e definitiva, è necessario e fondamentale un sopralluogo in loco. Il consiglio, infatti, è di diffidare di chi propone costi fissi: per dare un valore all’intervento è necessario valutare diversi fattori, tra cui:

  • La grandezza dell’area interessata dall’infestazione e il numero di piante infestate;
  • Il numero di esemplari, la loro specie specifica e il numero dei nidi da estirpare;
  • In base ai due fattori precedenti, il tipo di intervento più efficace e gli strumenti necessari per realizzarlo.

Solo valutando questi elementi, e altri minori, è possibile quantificare un prezzo dei lavori. Per questo prima di presentare ai propri clienti un dettagli dei costi, gli esperti di DISINFEST P.R.I.V.E.S. effettuano sempre un sopralluogo ispettivo, dopo il primo contatto con il cliente.

Per maggiori informazioni, dunque, non esitare a contattare DISINFEST P.R.I.V.E.S.: un tecnico professionista di disinfestazioni sarà a vostra completa disposizione!

 

RICHIEDI SUBITO UN SOPRALLUOGO

Chiama ora
Contattaci